Doposcuola al Malpighi

19 settembre 2018

Sono aperte le iscrizioni al Doposcuola per bambini e ragazzi dai 6 ai 14 anni, organizzato dal Centro di Aggregazione sociale “Malpighi”.
Per info e prenotazioni rivolgersi ai numeri 3496687048 / 0575351660 o presso il CAS “Malpighi” dalle 16 alle 18.

CHI L’HA VISTI? Il cinema dimenticato/occultato – A cura di Francesco Maria Rossi e I soliti ignoti

4 giugno 2018

QUESTA SERA Lunedì 4 giugno 2018 – Ore 21,30 – Circolo Aurora

IL DIRITTO DEL PIU’ FORTE (1975) di Rainer Werner Fassbinder

Il diritto del più forte (1975) di Rainer Werner Fassbinder è una splendida parabola, cinica e lucida, sui rapporti di classe, ovvero su quel “diritto del più forte” che nasconde l’utilitarismo e la convenienza dietro le buone maniere, le regole e la cultura.

Qui si narra del “proletario omosessuale” Franz Biberkopf che vince una somma altissima al lotto e delle conseguenti vicissitudini. Uno dei migliori film di Fassbinbder, con un finale da antologia.

ANDREA CIRI in concerto al Circolo Aurora

31 maggio 2018

QUESTA SERA a Giovedì 31 maggio ore 22.00

ANDREA CIRI in concerto al Circolo Aurora

“Una prassi quotidiana” è il concerto del cantautore Andrea Ciri al Circolo Aurora. Oltre ai suoi i suoi nuovi brani ripropone anche i brani dei grandi cantautori italiani che avrebbe voluto scrivere e che lo hanno accompagnato negli anni. Sul palco con lui Luca Viviani alla tromba.

Ingresso libero con tessera Arci

Cineforum Aurora presenta – L’ultima rassegna prima della pausa estiva

21 maggio 2018

CHI L’HA VISTI? Il cinema dimenticato/occultato

A cura di Francesco Maria Rossi e I soliti ignoti

Circolo Aurora di Arezzo – Ore 21,30

QUESTA SERA Lunedì 21 maggio 2018 IL PRIMO MAESTRO (1965) di Andrej Koncalovskij

Il primo maestro (1965) di Andrej Koncalovskij è ambientato nel Kirghizistan russo nei primi anni dopo la Rivoluzione d’Ottobre. Il partito comunista invia proprio laggiù, alla periferia del nuovo impero, il maestro Djujsen per educare le giovani masse e costruire una scuola. Il maestro deve cambiare troppe cose e troppo in fretta, mentre i paesani non vogliono cambiare nulla: nell’equilibrio della negoziazione si cercherà la chiave per affrontare il futuro.

Lunedì 28 maggio 2018 LA RAGAZZA DEL BAGNO PUBBLICO (1970) di Jerzy Skolimowski

Lunedì 4 giugno 2018 IL DIRITTO DEL PIU’ FORTE (1975) di Rainer Werner Fassbinder

Lunedì 11 giugno 2018 I DIAVOLI (1971) di Ken Russel

 

IL GRAN PASTICCIO FINALE – ovvero un piccolo concerto a sorpresa!

16 maggio 2018

Giovedi 17 maggio 2018 – ore 21.45 (precise) – Circolo Arci Aurora – Arezzo

Ebbene si, forse non lo sappiamo nemmeno noi che organizziamo chi sarà sul palco dell’Aurora il 17 maggio prossimo…non sappiamo quali strumenti, quali musicisti, quali compositori: semplicemente un concerto a sorpresa.

Sarà l’evento di chiusura di ClassicAurora 2018 , rassegna di musica classica ormai giunta alla terza edizione.

Un bel traguardo se pensiamo per un attimo ai “numeri”. In 3 anni abbiamo avuto quasi 30 concerti, piu’ di 70 musicisti metà locali e metà immigrati all’estero, ritornati ad Arezzo solo e soltanto per noi!

Un ringraziamento speciale va ai ragazzi dell´Aurora che ci hanno aiutato logisticamente nell´organizzazione e poi soprattutto al nostro Pubblico.

Inoltre i nostri sostenitori crowdfunding – lontani e vicini – ci hanno consentito per due anni di realizzare una raccolta fondi capace di coprire le spese di viaggio e in parte i cachet degli artisti invitati.

La serata di giovedi prossimo vuole essere anche un momento di confronto in cui tutti ( pubblico nuovo e/o affezionato) sono invitati a commentare, proporre, criticare, elogiare, quello che abbiamo portato sul palco del Circolo questo anno.

Le stagioni 2018 e 2017 avevano per sottotitolo dapprima “Atlante delle Città invisibili”, poi “Piccoli Centri di Gravità permanente”.

Questi due titoli hanno anche rappresentato una “storia personale”; Elena e Nicola (i due organizzatori) sono musicisti aretini, formatesi al locale Liceo Musicale ma poi emigrati per studio e per lavoro a Vienna e Londra. ClassicAurora è stato per loro un modo per ritornare a casa regolarmente ma anche per portare ad Arezzo un po’ di quello che hanno avuto la fortuna di vedere in giro per l’Europa.

Ha ancora senso suonare questa musica oggi? perchè venire ad un concerto di classica nel 2018…e sopratutto al Circolo Aurora? questo “piccolo centro di gravità permanete” ci ha dato una totale libertà artistica che si è tradotta nella possibilità di sperimentare anche combinazioni musicali di cui non eravamo troppo sicuri;  e ha dato al pubblico la possibilità di accedere gratuitamente ad eventi spesso presentati come elitari.

Forse, La musica “classica” ci fa ancora pensare e discutere?

Speriamo che queste piccole serate abbiano intrattenuto la vostra stanchezza, solleticato la vostra immaginazione, disgustato la vostra noia, aperto finestre incredibili anche solo per pochi minuti nei vostri

sogni passati e futuri.

STORIE DI MAFIA ALL’AURORA

15 maggio 2018

QUESTA SERA Martedì 15 maggio ore 22.00 – Circolo Culturale Aurora

Storie di mafia senza Storia di e con William Catania

alla chitarra Raffaele Natale

Lo spettacolo nasce dall’intima necessità dell’autore di raccontare quattro vite sul cui drammatico epilogo la Storia ha calato un velo di silenzio. Quattro storie ricche di vita, spezzate dalla più assurda ferocia umana.

Quattro vite tragicamente interrotte, per l’amore che i protagonisti avevano del senso più alto dello Stato.

In scena un attore e un musicista, che con l’uso di pochissimi elementi raccontano con semplicità a volte cruda, a tratti poetica, uomini immersi in periodi storici completamente diversi ma con un unico denominatore comune: il cinico potere occulto della malavita organizzata. Da una mafia rurale che ha come primo obiettivo il dominio sul latifondo, fatta di lupare e coppola, ad una mafia borghese che conosce l’uso delle più sofisticate tecnologie.

« Older Entries

Vai a inizio pagina