Archivio di marzo 2015

DIVANO in concerto al Circolo Aurora per la rassegna Aurora Interno Notte

31 marzo 2015

Sabato 4 Aprile alle ore 22.30 la rassegna Aurora Interno Notte ospiterà DIVANO, nuovo progetto di Francesco Pizzinelli (ex Jocelyn Pulsar), al Circolo Aurora di Arezzo.

Jocelyn Pulsar nasce nel 2001 come band, ma col tempo si trasforma nel progetto solista di Francesco Pizzinelli, giovane cantautore forlivese dedito alle canzoni pop, ironiche, acute e dal retrogusto lo-fi. Come Jocelyn Pulsar si fa conoscere alla scena indipendente e sforna la bellezza di ben 6 dischi e 2 ep, suonando in giro per l’Italia come solista ma anche accompagnato da una vera e propria band. Nel 2015 la svolta, Francesco abbandona lo pseudonimo di Jocelyn Pulsar, data la difficoltà di molti nel pronunciarlo correttamente, e riprende in mano il suo percorso musicale con un nome più comodo, DIVANO per l’appunto. A Gennaio esce, per l’etichetta Cabezon Recors, il primo disco dal titolo “Rimedi per ulcere in bocca, piaghe nelle gambe, rogna, magrezza, stitichezza e malinconia”; disco registrato tra casa e sala prove e concepito con i musicisti che hanno accompagnato Francesco negli ultimi anni di attività come Jocelyn Pulsar: Davide Ponti al basso, Davide Zozzi alla batteria e Mario Ingrassia, che oltre ad aver suonato chitarra e piano, si è occupato del missaggio dell’intero lavoro.

DIVANO

Presentazione del libro “Un treno per la luna” di Cinzia Giuntoli per la rassegna AuroraLibri

31 marzo 2015

Nuovo appuntamento con i libri al Circolo Aurora mercoledì 1 aprile alle ore 21.45. Sul palco del circolo culturale salirà Cinzia Giuntoli, autrice toscana di Fucecchio uscita dalla Scuola di Narrazioni Arturo Bandini, che presenterà il suo romanzo “Un treno per la Luna”, una storia commovente che prende spunto da un vero rapporto epistolare tra una giovane coppia appena sposata e subito separata dallo scoppio di una guerra della quale non si sa nulla: né dove, né per cosa si combatta. Una costruzione documentata, che si dipana dal rapporto epistolare tra i due sposi e attraversa gli scenari della Prima guerra mondiale nell’anniversario del suo scoppio. Ne emergono limpide l’assurda tragedia di un’inutile carneficina e la forza indistruttibile di un amore puro.

La serata si avvarrà della presenza di Enzo Gradassi, autore di numerose ricerche sul nostro Novecento, e sarà presentata da Francesco Maria Rossi.

11035323_1596821450561896_1151700682926757493_o

Vittorio Scartoni e Giulio Pacifici in concerto all’Aurora

31 marzo 2015

Martedi 31 Marzo alle ore 21.45 al Circolo Aurora si terrà un gran bel concerto di chitarra classica del Maestro Vittorio Scartoni e del suo Allievo Giulio Pacifici: un duo con una professionalità e una cordialità apprezzabili.

chitarra-classica-31-marzo

Concerto della band aretina “Back On Blues Band” al Circolo Aurora

27 marzo 2015

Domenica 29 Marzo alle ore 22 presso il Circolo Aurora si terrà il concerto della Back On Blues Band, band blues aretina.

Back On Blues Band è un progetto musicale nato 20 anni fa dall’incontro tra il chitarrista Alessandro Mori ed il bassista Massimiliano Tantari. Nel corso degli anni la formazione ha visto l’avvicendarsi di vari membri e tutti hanno contribuito alla maturazione del progetto per arrivare all’attuale formazione che è senza dubbio la più importante, completa ed affiatata di sempre. L’obbiettivo principale fin dagli inizi è stato quello di ripercorrere tutta la storia dei più grandi artisti blues a partire da Skip James, Robert Johnson, Muddy Waters ai più attuali Eric Clapton, B.B. King, Stevie Ray Vaughan, Jimi Hendrix. Grande è stato l’impegno nella ricerca di materiale video e audio dagli albori del blues ad oggi per poter capire e conoscere fino in fondo le radici di questo genere, da quando nascevano le prime semplici melodie durante la raccolta del cotone in America, da quando la prima chitarra veniva costruita con qualche misera corda legata sull’anta di una porta rotta. Tutto questo ha forgiato lo stile musicale del gruppo, ovvero la ricerca dell’ origine dei suoni, della semplicità delle linee melodiche nonché delle timbriche dei vari strumenti che sono le caratteristiche fondamentali del vero ed inconfondibile blues; per questo motivo ancora oggi la scelta è quella di non utilizzare nessun tipo di marchingegno moderno.

Il repertorio musicale spazia dai classici del blues come Caldonia, Sweet Home Chicago, Hoochie Coochie Man, a pezzi decisamente meno conosciuti ma altrettanto significativi. Negli ultimi tempi la Back On Blues Band sta lavorando intensamente per portare a termine l’incisione di alcuni pezzi propri, oltre a varie cover riarrangiate.

Back on Blues Band

“Cittadinanza di genere”: le critiche avanzate da alcune associazioni sono state respinte

27 marzo 2015

Si è tenuto stamani un incontro in Sala dei Grandi sui contenuti dei progetti di educazione alla cittadinanza di genere che la Provincia ha attivato, grazie a un finanziamento regionale, in questo anno scolastico, così come aveva fatto anche negli anni precedenti. E’ questo l’esito finale della conferenza stampa convocata dalla Vicepresidente della Provincia Eleonora Ducci assieme ai rappresentanti delle associazioni che hanno curato i progetti stessi, che sono la Libera Accademia del Teatro, No Mad Filodramma e Arci Solidarietà.

Alla conferenza stampa erano presenti anche rappresentanti delle associazioni firmatarie di un documento di forte critica ai progetti stessi, critica che Provincia e responsabili dei progetti  hanno respinto partendo dal concetto, affermato nel comunicato, di ideologia gender. “Non c’è niente di tutto questo nei nostri interventi – ha spiegato Eleonora Ducci – ci basiamo sui concetti dell’educazione di genere che è riconosciuta a livello mondiale. Vogliamo accompagnare la naturale formazione dei ragazzi parlando di contesti che niente hanno a che vedere con l’educazione sessuale, che è tutt’altra cosa. Ribadisco poi che noi ci limitiamo a proporre i progetti alle scuole, che in piena autonomia decidono se metterli nel proprio piano formativo.”

Il Progetto “Storie di un altro genere. Dire, fare, creare le pari opportunità”, di Arci Solidarietà, si basa sulla lettura, la rielaborazione e la costruzione di storie che valorizzino le qualità individuali, femminili e maschili, al di là del genere di appartenenza e dei ruoli sociali imposti. Con metodologie interattive, vengono presentati ai bambini una rassegna di albi illustrati che mostrano personaggi maschili e femminili che intraprendono strade e professioni che rompono gli schemi e i tradizionali ruoli legati al maschile e al femminile. I bambini e le bambine di ogni scuola della scuola primaria, dopo le letture, realizzano un alfabetiere delle professioni fuori dagli stereotipi di genere, in due formati: un libro collettivo illustrato, fatto a mano e un libro in digitale.

L’altro progetto di Arci Solidarietà, “Nuovo alfabeto familiare. Storie, immagini e parole per leggere la realtà”, è un percorso per raccontare le famiglie, valorizzandole in qualità di gruppi di individui che scelgono di vivere insieme. Le famiglie oggi sono diverse tra loro perché possono essere composte da un solo genitore, da fratelli o sorelle con genitori diversi, da figli biologici o adottivi, possono essere allargate o ristrette. Ma ci sono alcuni aspetti che riguardano tutte le famiglie e che sono proprio quelli che rendono un gruppo di persone una famiglia: “tutte le famiglie amano abbracciarsi”, “in tutte le famiglie l’unione fa la forza”. In classe, sia alle scuole dell’infanzia che a quelle primarie, dopo la lettura di un albo illustrato, proprio questi elementi comuni vengono raccolti tra le pagine di piccoli libri personali realizzati a mano dai bambini coinvolti nel percorso. I libri vengono poi valorizzati attraverso una mostra, aperta al pubblico.

“WhyNot¿”: al Karemaski un color party con Dj Mattew e le Drag Queen Saetta e Nike Nik

26 marzo 2015

Color party per abbracciare l’arrivo della primavera sarà il tema della serata “Why Not¿” – la festa disco gay-friendly organizzata da Arcigay “Chimera Arcobaleno” – in programma sabato 28 marzo al Karemaski di Arezzo, con ospiti l’affermato dj Mattia Mattew dal Red di Bologna e le originali Drag Queen Saetta e Nike Nik.

Alle 23,30 porte aperte del Karemaski per una serata di musica e colori: motore del divertimento nella notte gay-friendly di Arezzo sarà il DJ Mattia Mattew, vincitore nel 2011 dei concorsi di bellezza “Mister Chalet” e “Mister trash & chic” è oggi uno dei dj più affermati nel locali LGBT, resident infatti al RED e al Cassero di Bologna, suona abitualmente anche al Crisco e Fairy Gold di Firenze, al Giam di Roma, a Verona e Milano.

Regine e ospiti speciali del party saranno: la Drag Queen Saetta, vincitrice del concorso Miss Drag Queen Umbria 2010 e Regina d’inverno 2012, che anima le serate del Classic Club di Rimini e del Babol di Perugia, e la stravagante performer Nike Nik che ci sorprenderà con i suoi giochi di fuoco e luce.
Immancabili alla regia del WhyNot¿ i vocalist e performer Mauriziano & Cifrissima e l’animazione della WhyNot crew. La festa è ovviamente aperta a tutti e tutte ma l’ingresso al Karemaski è riservato ai soci Arcigay, Arci o affiliate (es: Uisp, Legambiente ecc…), è comunque possibile tesserarsi all’ingresso.

Why Not 28 marzo 15 locandina

« Older Entries

Vai a inizio pagina