Archivio di maggio 2018

Cineforum Aurora presenta – L’ultima rassegna prima della pausa estiva

21 maggio 2018

CHI L’HA VISTI? Il cinema dimenticato/occultato

A cura di Francesco Maria Rossi e I soliti ignoti

Circolo Aurora di Arezzo – Ore 21,30

QUESTA SERA Lunedì 21 maggio 2018 IL PRIMO MAESTRO (1965) di Andrej Koncalovskij

Il primo maestro (1965) di Andrej Koncalovskij è ambientato nel Kirghizistan russo nei primi anni dopo la Rivoluzione d’Ottobre. Il partito comunista invia proprio laggiù, alla periferia del nuovo impero, il maestro Djujsen per educare le giovani masse e costruire una scuola. Il maestro deve cambiare troppe cose e troppo in fretta, mentre i paesani non vogliono cambiare nulla: nell’equilibrio della negoziazione si cercherà la chiave per affrontare il futuro.

Lunedì 28 maggio 2018 LA RAGAZZA DEL BAGNO PUBBLICO (1970) di Jerzy Skolimowski

Lunedì 4 giugno 2018 IL DIRITTO DEL PIU’ FORTE (1975) di Rainer Werner Fassbinder

Lunedì 11 giugno 2018 I DIAVOLI (1971) di Ken Russel

 

Camminata “Le vie dell’Acqua dall’antichità ad oggi” – CAS Villa Severi

21 maggio 2018

La camminata partirà davanti al nostro centro di aggregazione a Villa Severi alle ore 8,30 e si svolgerà in un bellissimo percorso panoramico e naturalistico. Ci dirigeremo subito verso l’acquedotto Vasariano dove faremo una breve sosta per ammirare ed illustrare il monumento.

Poi proseguiremo ammirando le ville storiche sulla collina di San Fabiano, Poggio Mendico fino a villa Elvira e ad incrociare la condotta interrata dell’acquedotto di via delle Conserve. Poco dopo in località di Cognaia, presso le due casse di espansione sul fiume Castro, ci fermeremo ancora per una breve illustrazione dell’opera idraulica.

Infine torneremo verso Villa Severi passando sopra villa Redi attraverso un bel sentiero lungo il bosco del Subbiani. Il percorso di circa 6 Km non presenta particolari difficoltà, il rientro è previsto per le ore 11,30/ 12 . A tutti i partecipanti alla fine della camminata SARA’ OFFERTO BUFFET. La partecipazione è ad offerta libera TUTTO L’INCASSO sarà donato alla associazione del CENACOLO Francescano dei Cappuccini.

Agli escursionisti si raccomanda vestiario comodo e scarpe da ginnastica.
INFORMAZIONI 338-6221872

Le città future

21 maggio 2018

Sabato 26 maggio 2018 il Centro di Aggregazione Sociale di Anghiari organizza presso la propria sede un incontro intitolato “Le città future – civitas, cives, civilitas”. La socialità, la cittadinanza e l’ambiente in cui interagisce una comunità urbana saranno i temi centrali trattati. L’architetto Andrea Cecconi, la vicepresidente nazionale di Cittadinanzattiva Anna Rita Cosso e il presidente provinciale di Arci Arezzo Stefano Gasperini saranno i relatori. Vi rivolgiamo quindi l’invito più caloroso ad unirvi a noi e contribuire al dibattito.

Per informazioni e prenotazioni:

casanghiari@gmail.com
3356089989 Marco

Immagina Se – Villa Severi Minifestival

16 maggio 2018

Giunto alla sua seconda edizione, torna Immagina Se, il mini-festival organizzato nel parco di Villa Severi!

➢ Immagina se:

Si potesse costruire una società costruita sulla solidarietà;
Si potesse curare gli ammalati di omofobia, razzismo e sessismo;
Si rispettasse la vita in ogni sua forma;
Fosse abolito lo sfruttamento dell’uomo sull’uomo;
La gente capisse che sarà la libertà di tutti gli uomini a creare la libertà di ognuno.
Il tema che abbiamo scelto per questo evento, dando continuità ai percorsi già intrapresi sul tema dell’integrazione e dell’accoglienza, la valorizzazione delle differenze, il superamento del pregiudizio, la lotta alle discriminazioni (razziali, omofobe, relazionali…) e la risoluzione dei conflitti tra gli uomini e tra i popoli.

Programma dell’evento:
⇒VENERDÌ 25

▶︎9,00- 12,30
•Restituzione dei laboratori formativi svolti nell’ambito del “Tavolo provinciale per la cultura della legalità e della sicurezza” nelle scuole superiori da parte di Istituzioni e Forze dell’Ordine aderenti al tavolo.

▶︎10,15
•Coffee break.

▶︎9,00-11,45
•Performance teatrale “Ma un altro mondo è possibile, come si diventa profughi e rifugiati in un ordine economico ingiusto”. (Circolo Baobab e Arci Servizio Civile Arezzo)

▶︎10,00-13,00
•Verso il Servizio Civile Universale – workshop per i referenti delle organizzazioni di servizio civile. ( Laura Vichi, Grazia Ricci, Licio Palazzini)

▶︎15,30-18,30
•”Comunicare il volontariato” – Bruno Lo Cicero, esperto di comunicazione sociale e promozione associativa.

▶︎16,30-19,30
•“Siamo tutt* siero coinvolti: informare sull’Hiv, per superare stereotipi e pregiudizi nei confronti delle persone sieropositive e abbattere la discriminazione”.
(Arcigay Arezzo “Chimera Arcobaleno”, rete formatori nazionale Arcigay e A.A.S.P.)
•“Disegni dalla Frontiera” laboratorio e presentazione del libro a cura di Francesco Piobbichi, disegnatore e operatore del progetto Mediterranean Hope a Lampedusa.

▶︎20,30
•Cena: WORLD KITCHENS AND MORE Gioco/gara gastronomica tra le comunità del Senegal, Nigeria, Siria e Somalia che, insieme ad alcuni piatti tipici, presenteranno il proprio paese.
A seguire la votazione dei partecipanti su menù e presentazione.
(Prenotarsi al 3396946747)

⇒SABATO 26 MAGGIO

▶︎10,30-11,30
•“Libia inferno di sabbia “: Reading e racconto sulle prigionie in Libia.

▶︎11,30-13,00
Tavola rotonda sulle rotte dei migranti e il traffico degli esseri umani. ( Diego D’Ippolito)

▶︎15,00-19,30
•“Cicciottà: la città dei bambini più divertente del mondo”. Laboratorio per bambini dai 6 agli 11 anni. (Circolo Baobab e Circolo Eureko)

▶︎15,00-18,00
•”Medioriente, perché non ci crediamo”. Work shop a cura di Raffaele Crocco, giornalista di Atlante delle guerre e dei conflitti.

▶︎18.30-19.30
•Presentazione del libro “La mia Rivoluzione” di Katherine Paterson con Alessandra Valtieri ed Elena Giacomin.

▶︎20,30
♫ Concerto (Centro Giovani Onda D’Urto):
LIVE:
-Ascesa- performance del workshop Hip-Hop
Onda d’Urto
-Backo & Mastro Fabbro presentano Barre dal Bar
– William Pascal + Pacman XII + Alan Beez

▶︎23,30-24,00
•Open Mic

▶︎24,00
Dj set (Onda d’Urto Classic Selecta)

L’evento è promosso dalle seguenti associazioni: SPRAR, Arci Servizio Civile Arezzo, Arci Servizio Civile Toscana, Arci Arezzo, Arci Toscana, Arcigay Arezzo Chimera Arcobaleno , Arcisolidarietà Arezzo, C.A.S di Villa Severi, Circolo Baobab, Circolo Eureko (Centro Giovani Onda d’Urto) , La Casa sull’Albero. Legambiente Arezzo, Provincia di Arezzo, A.A.S.P associazione sieropositivi, Comitato ConVivi Arezzo.

IL GRAN PASTICCIO FINALE – ovvero un piccolo concerto a sorpresa!

16 maggio 2018

Giovedi 17 maggio 2018 – ore 21.45 (precise) – Circolo Arci Aurora – Arezzo

Ebbene si, forse non lo sappiamo nemmeno noi che organizziamo chi sarà sul palco dell’Aurora il 17 maggio prossimo…non sappiamo quali strumenti, quali musicisti, quali compositori: semplicemente un concerto a sorpresa.

Sarà l’evento di chiusura di ClassicAurora 2018 , rassegna di musica classica ormai giunta alla terza edizione.

Un bel traguardo se pensiamo per un attimo ai “numeri”. In 3 anni abbiamo avuto quasi 30 concerti, piu’ di 70 musicisti metà locali e metà immigrati all’estero, ritornati ad Arezzo solo e soltanto per noi!

Un ringraziamento speciale va ai ragazzi dell´Aurora che ci hanno aiutato logisticamente nell´organizzazione e poi soprattutto al nostro Pubblico.

Inoltre i nostri sostenitori crowdfunding – lontani e vicini – ci hanno consentito per due anni di realizzare una raccolta fondi capace di coprire le spese di viaggio e in parte i cachet degli artisti invitati.

La serata di giovedi prossimo vuole essere anche un momento di confronto in cui tutti ( pubblico nuovo e/o affezionato) sono invitati a commentare, proporre, criticare, elogiare, quello che abbiamo portato sul palco del Circolo questo anno.

Le stagioni 2018 e 2017 avevano per sottotitolo dapprima “Atlante delle Città invisibili”, poi “Piccoli Centri di Gravità permanente”.

Questi due titoli hanno anche rappresentato una “storia personale”; Elena e Nicola (i due organizzatori) sono musicisti aretini, formatesi al locale Liceo Musicale ma poi emigrati per studio e per lavoro a Vienna e Londra. ClassicAurora è stato per loro un modo per ritornare a casa regolarmente ma anche per portare ad Arezzo un po’ di quello che hanno avuto la fortuna di vedere in giro per l’Europa.

Ha ancora senso suonare questa musica oggi? perchè venire ad un concerto di classica nel 2018…e sopratutto al Circolo Aurora? questo “piccolo centro di gravità permanete” ci ha dato una totale libertà artistica che si è tradotta nella possibilità di sperimentare anche combinazioni musicali di cui non eravamo troppo sicuri;  e ha dato al pubblico la possibilità di accedere gratuitamente ad eventi spesso presentati come elitari.

Forse, La musica “classica” ci fa ancora pensare e discutere?

Speriamo che queste piccole serate abbiano intrattenuto la vostra stanchezza, solleticato la vostra immaginazione, disgustato la vostra noia, aperto finestre incredibili anche solo per pochi minuti nei vostri

sogni passati e futuri.

STORIE DI MAFIA ALL’AURORA

15 maggio 2018

QUESTA SERA Martedì 15 maggio ore 22.00 – Circolo Culturale Aurora

Storie di mafia senza Storia di e con William Catania

alla chitarra Raffaele Natale

Lo spettacolo nasce dall’intima necessità dell’autore di raccontare quattro vite sul cui drammatico epilogo la Storia ha calato un velo di silenzio. Quattro storie ricche di vita, spezzate dalla più assurda ferocia umana.

Quattro vite tragicamente interrotte, per l’amore che i protagonisti avevano del senso più alto dello Stato.

In scena un attore e un musicista, che con l’uso di pochissimi elementi raccontano con semplicità a volte cruda, a tratti poetica, uomini immersi in periodi storici completamente diversi ma con un unico denominatore comune: il cinico potere occulto della malavita organizzata. Da una mafia rurale che ha come primo obiettivo il dominio sul latifondo, fatta di lupare e coppola, ad una mafia borghese che conosce l’uso delle più sofisticate tecnologie.

« Older Entries

Vai a inizio pagina