“Piazzata d’Amore” ad Arezzo per la giornata contro l’omofobia e la transfobia

15 Maggio 2015

Domenica 17 maggio ad Arezzo la Giornata internazionale contro l’omofobia e la transfobia si celebrerà con una colorata e rumorosa “Piazzata D’Amore” organizzata da “Chimera Arcobaleno” Arcigay Arezzo con il patrocinio della Provincia di Arezzo – Pari Opportunità e controllo fenomeni discriminatori e con il supporto della Consigliera di Parità.

Nella data in cui riccorre la rimozione dell’omosessualità dalla lista delle malattie mentali da parte dall’Organizzazione Mondiale della Sanità, avvenuta nel 1990, per tutto il pomeriggio dalle 16 in poi in piazza San Michele sarà allestito un info-point con distribuzione di materiale informativo e di sensibilizzazione su gay, lesbiche, trans e bisex e sui diritti civili ancora negati in Italia. Alle 17,30 il gruppo di percussionisti “Masquerada” animerà l’iniziativa con una passeggiata a ritmo di samba per le vie del centro che si concluderà con il flash-mob #LoStessoSì: una marea di grandi cuori rossi con l’uguale invaderanno piazza San Michele per chiedere a gran voce il matrimonio egualitario!

«In un momento storico in cui l’omofobia istituzionalizzata è ancora all’ordine del giorno e purtroppo anche le aggressioni e gli episodi di bullismo omofobico sono sulle pagine di cronaca di tutti i media, accogliamo positivamente l’iniziativa del Ministero dell’Istruzione che ha inviato una circolare a tutti gli Istituti Scolastici invitando i docenti a ricordare la Giornata mondiale di contrasto ad omofobia, bifobia e transfobia e ad organizzare momenti di sensibilizzazione affinchè le scuole siano davvero luoghi accoglienti e rispettosi per tutti e tutte – dichiara la presidente di Arcigay Arezzo Veronica Vasarri – anche se dobbiamo tristemente rilevare che nella nostra provincia alcuni Dirigenti Scolastici continuano ancora ad ostacolare i progetti di decostruzione di pregiudizi e stereotipi e di prevenzione dal bullismo, preferendo l’ignoranza alla conoscenza, spinti da idee e movimenti conservatori».

Domenica 17 hanno assicurato la loro presenza in piazza al fianco dei volontari e delle volontarie di Arcigay: la Consigliera di Parità della provincia Marilena Pietri, lo staff del Centro Pari Opportunità, la CGIL di Arezzo e tutte quelle persone che credono che i diritti non sono diritti se non sono di tutti.

Volantino Piazzata D'Amore 17-05-2015

Vai a inizio pagina