Arci Solidarietà unisce giovani e adulti con un progetto su legalità cittadinanza attiva

26 Maggio 2015

Diritti di legalità è un progetto di Arci Solidarietà, finanziato dal Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali, che intende intervenire negli ambiti della cittadinanza attiva, della legalità, corresponsabilità e disagio sociale, intesi sia come educazione ai diritti individuali e alla partecipazione democratica alle scelte della propria comunità, che al superamento delle discriminazioni, per una convivenza civile e rispettosa di regole comuni.

I giovani di vari istituti superiori di secondo grado hanno già partecipato a laboratori didattici di educazione e promozione della cultura della legalità e della partecipazione democratica.

Il progetto prevede inoltre un viaggio di lavoro e studio dal 21 al  28 agosto presso la Cooperativa di tipo B “Lavoro e Non Solo” di Corleone, che gestisce alcuni beni e terreni confiscati alla mafia in Sicilia.

L’esperienza del campo di lavoro coinvolgerà alcuni degli studenti che hanno partecipato ai laboratori nelle scuole, un gruppo di adulti dei centri di aggregazione sociale ARCI ed è proposto a cittadini e cittadine che intendono vivere un’esperienza di cittadinanza attiva. Spese di viaggio, vitto e alloggio, saranno completamente a carico di Arci Solidarietà grazie al finanziamento del Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali (progetti sperimentali di volontariato, art. 12, legge 266/1991).

Vita nei campi, attività di volontariato per la risistemazione dei beni, gite organizzate e incontri con il territorio per un reale scambio culturale saranno solo una parte di un viaggio intenso, arricchito da momenti di socializzazione e di tempo libero.

L’8 giugno alle ore 18.00 all’Arci si terrà un incontro informativo per tutti coloro che sono interessati.

Per aderire al viaggio contattaci entro il 15 giugno 2015.

Volantino viaggio a Corleone

Vai a inizio pagina