A OrgiasticAurora la presentazione del nuovo libro di Enzo Gradassi “Vento”

24 Luglio 2015

“Mettiamo le arti in piazza” questo il sottotitolo del grande contenitore culturale che è OrgiasticAurora, e così sabato 25 luglio alle 22 in Piazza Sant’Agostino arriva “l’arte dello scrivere”.
Protagonista l’aretino Enzo Gradassi che presenta il suo nuovo lavoro letterario: Vento (fuori|onda Edizioni).

«Fare il Menci» è una locuzione proverbiale che trova riscontro in questo libro che racconta l’incredibile e dolorosa storia di Angelo Menci e del massacro di una famiglia, di un intero paese, Castiglion Fiorentino, nella Toscana di fine Ottocento. Enzo Gradassi disegna con il suo inconfondibile stile la trama di una storia incredibilmente vera. Ne viene fuori una minuziosa ricostruzione della follia di un uomo, attraverso le indagini e le carte dell’epoca, dalla penna di un grande narratore.

“Vento” è la storia di un uomo buono e di carattere gioioso. Un ottimo figlio che tenne presso di sé i genitori sebbene inabili al lavoro a causa dell’età. Un marito affezionato e padre amoroso che ebbe sempre cure delicate ed affettuose per la famiglia ed in modo speciale per i figli. Un uomo non dedito al bere e mai coinvolto in risse o litigi. Un lavoratore assiduo, facile a commuoversi per le disavventure degli altri. Una persona stimata dai suoi compaesani e dai padroni che mai dovettero muovergli il benché minimo appunto per l’opera saggia e solerte che da oltre quindici anni prestava nel loro podere. Poi una notte…

Con l’autore, sul palco, il giornalista e scrittore Marco Caneschi e il conduttore Francesco Maria Rossi. Inoltre ci saranno letture dal libro a cura di Moreno Betti, Vittorio Parigi e Angioletta Tanganelli. Ospite della serata anche il gruppo di canto popolare toscano Setamoneta.

Vento di Enzo Gradassi

Vai a inizio pagina