Immagina Se – Villa Severi Minifestival

16 maggio 2018

Giunto alla sua seconda edizione, torna Immagina Se, il mini-festival organizzato nel parco di Villa Severi!

➢ Immagina se:

Si potesse costruire una società costruita sulla solidarietà;
Si potesse curare gli ammalati di omofobia, razzismo e sessismo;
Si rispettasse la vita in ogni sua forma;
Fosse abolito lo sfruttamento dell’uomo sull’uomo;
La gente capisse che sarà la libertà di tutti gli uomini a creare la libertà di ognuno.
Il tema che abbiamo scelto per questo evento, dando continuità ai percorsi già intrapresi sul tema dell’integrazione e dell’accoglienza, la valorizzazione delle differenze, il superamento del pregiudizio, la lotta alle discriminazioni (razziali, omofobe, relazionali…) e la risoluzione dei conflitti tra gli uomini e tra i popoli.

Programma dell’evento:
⇒VENERDÌ 25

▶︎9,00- 12,30
•Restituzione dei laboratori formativi svolti nell’ambito del “Tavolo provinciale per la cultura della legalità e della sicurezza” nelle scuole superiori da parte di Istituzioni e Forze dell’Ordine aderenti al tavolo.

▶︎10,15
•Coffee break.

▶︎9,00-11,45
•Performance teatrale “Ma un altro mondo è possibile, come si diventa profughi e rifugiati in un ordine economico ingiusto”. (Circolo Baobab e Arci Servizio Civile Arezzo)

▶︎10,00-13,00
•Verso il Servizio Civile Universale – workshop per i referenti delle organizzazioni di servizio civile. ( Laura Vichi, Grazia Ricci, Licio Palazzini)

▶︎15,30-18,30
•”Comunicare il volontariato” – Bruno Lo Cicero, esperto di comunicazione sociale e promozione associativa.

▶︎16,30-19,30
•“Siamo tutt* siero coinvolti: informare sull’Hiv, per superare stereotipi e pregiudizi nei confronti delle persone sieropositive e abbattere la discriminazione”.
(Arcigay Arezzo “Chimera Arcobaleno”, rete formatori nazionale Arcigay e A.A.S.P.)
•“Disegni dalla Frontiera” laboratorio e presentazione del libro a cura di Francesco Piobbichi, disegnatore e operatore del progetto Mediterranean Hope a Lampedusa.

▶︎20,30
•Cena: WORLD KITCHENS AND MORE Gioco/gara gastronomica tra le comunità del Senegal, Nigeria, Siria e Somalia che, insieme ad alcuni piatti tipici, presenteranno il proprio paese.
A seguire la votazione dei partecipanti su menù e presentazione.
(Prenotarsi al 3396946747)

⇒SABATO 26 MAGGIO

▶︎10,30-11,30
•“Libia inferno di sabbia “: Reading e racconto sulle prigionie in Libia.

▶︎11,30-13,00
Tavola rotonda sulle rotte dei migranti e il traffico degli esseri umani. ( Diego D’Ippolito)

▶︎15,00-19,30
•“Cicciottà: la città dei bambini più divertente del mondo”. Laboratorio per bambini dai 6 agli 11 anni. (Circolo Baobab e Circolo Eureko)

▶︎15,00-18,00
•”Medioriente, perché non ci crediamo”. Work shop a cura di Raffaele Crocco, giornalista di Atlante delle guerre e dei conflitti.

▶︎18.30-19.30
•Presentazione del libro “La mia Rivoluzione” di Katherine Paterson con Alessandra Valtieri ed Elena Giacomin.

▶︎20,30
♫ Concerto (Centro Giovani Onda D’Urto):
LIVE:
-Ascesa- performance del workshop Hip-Hop
Onda d’Urto
-Backo & Mastro Fabbro presentano Barre dal Bar
– William Pascal + Pacman XII + Alan Beez

▶︎23,30-24,00
•Open Mic

▶︎24,00
Dj set (Onda d’Urto Classic Selecta)

L’evento è promosso dalle seguenti associazioni: SPRAR, Arci Servizio Civile Arezzo, Arci Servizio Civile Toscana, Arci Arezzo, Arci Toscana, Arcigay Arezzo Chimera Arcobaleno , Arcisolidarietà Arezzo, C.A.S di Villa Severi, Circolo Baobab, Circolo Eureko (Centro Giovani Onda d’Urto) , La Casa sull’Albero. Legambiente Arezzo, Provincia di Arezzo, A.A.S.P associazione sieropositivi, Comitato ConVivi Arezzo.

Vai a inizio pagina