Per i bambini siriani, cena di solidarietà al parco di Villa Severi

4 settembre 2018

La guerra in Siria non è finita, ma le battaglie attorno ad Aleppo sono cessate dopo lunghi anni di morte e distruzione. Per molti bambini la guerra non è finita: feriti, mutilati, orfani, in stato di stress post traumatico, sotto shock, con gravi problemi di reinserimento sociale e scolastico, nell’impossibilità a riprendere una qualche parvenza di vita normale dopo che i loro occhi si sono riempiti di orrore e i loro corpi portano ancora i segni delle armi e delle violenze dei combattimenti.

Giovedì sera, dalle 19.30 in poi presso il parco Villa Severi, sarà presentato il progetto a favore dei bambini e delle bambine di Aleppo (Siria), promosso da Arci Toscana assieme alla Fondazione Il Cuore Si Scioglie e all’Unicoop Firenze.

Le attività che il progetto sostiene sono tese a contrastare la discriminazione dei bambini disabili e per favorire un loro reinserimento sociale.

Appuntamento, quindi, per giovedì prossimo con una serata di beneficienza organizzata da Arci Arezzo, Arci Toscana e dai dipendenti del superstore Coop Fi di Arezzo in collaborazione con la Sezione Soci Coop di Arezzo e la Banda dei piccoli Chef. La serata, dopo la cena-street food preparata dallo chef Shady, vedrà la partecipazione del gruppo musicale Kabila.

Per informazioni e prenotazioni è possibile recarsi al punto vendita coop.fi oppure scrivere a arezzo@arci.it

 

Vai a inizio pagina