Arcisolidarietà

Arcisolidarietà è un’Associazione che opera nella promozione dello sviluppo sociale e culturale del territorio. Molti dei soci di Arcisolidarietà sono lavoratori sociali provenienti da diverse formazioni, che perseguono lo scopo comune di contribuire alla garanzia, alla tutela e al mantenimento dei diritti di cittadinanza, in settori della società spesso soggetti a condizioni di squilibrio ed emarginazione sociale. I destinatari sono, quindi, soprattutto anziani, detenuti, disabili, giovani, immigrati, malati mentali e nomadi.

Una delle principali linee guida dell’intervento dell’associazione è la valorizzazione sociale, culturale e civile dei territori in cui è presente, privilegiando l’ascolto, l’emersione dei bisogni, la responsabilizzazione, lontana da logiche di “colonizzazione” e sovrapposizione culturale.

Le aree di intervento sono:

- attività culturali

- attività educative

- attività ricreativo/sportive

- settore socio-assistenziale

- tutela dei diritti

Trai servizi offerti dall’Associazione ci sono quelli di accoglienza, animazione socio-culturale, assistenza domiciliare e sociale, consulenza, difesa civica di individui o gruppi, educazione, insegnamento, istruzione, intrattenimento, promozione, difesa dei diritti civili, reinserimento e sensibilizzazione.


Articoli correlati:

Nasce ARTICOLO 3 una rete per la valorizzazione delle differenze e il rispetto delle pari opportunità, 4 gennaio 2016

ArciSolidarietà in collaborazione con CESVOT e Ser.T presenta il corso di formazione “Non è un gioco”, 11 marzo 2015

“Cittadinanza di genere”. Al via due progetti di Arcisolidarietà rivolti a bambini e bambine, 5 marzo 2015

L’impegno di ARCI Arezzo contro il gioco d’azzardo patologico, 4 marzo 2015

Non è un gioco. Corso di formazione sul gioco d’azzardo, 19 febbraio 2015

Vai a inizio pagina