Internazionali

Il settore Internazionali dell’Arci di Arezzo è attivo nel movimento per la pace, contro tutte le guerre e per una globalizzazione capace di ridistribuire la ricchezza planetaria invece di concentrarla.

Consapevoli e parte attiva di questa scelta etica, promuoviamo concreti ed innovativi progetti di cooperazione internazionale con le popolazioni del Sud del mondo ed in collaborazione con partner locali.

Crediamo che porre rimedio alle situazioni più difficili su scala globale è possibile e necessario: aiutare i bambini del Perù a formarsi e ad avere una prospettiva di vita, invece di essere costretti a passare tutto il loro tempo a lavorare, così come sostenere le donne nigerine nella loro battaglia contro le mutilazioni genitali femminili.

Siamo impegnati perché cresca la consapevolezza della necessità di relazioni diverse e si sviluppino i diritti in ogni parte del pianeta: dalla solidarietà con il popolo della Birmania, alle campagne contro le armi nucleari in Iran come in Italia e per la riduzione delle spese militari nel nostro paese.

Siamo convinti che ogni cittadino può e deve fare la sua parte per migliorare il nostro pianeta. Acquistare e consumare risorse, infatti, è un po’ come votare un determinato modello di produzione e di distribuzione e per questo promuoviamo iniziative di consumo consapevole e di promozione del commercio equo e solidale nei nostri circoli.

Le nostre attività di cooperazione internazionale sono sempre svolte assieme a partner locali solidi e che svolgono un importante lavoro nelle proprie comunità di riferimento.

Di seguito alcuni progetti che, come comitato aretino, supportiamo:

Perù: con i bambini lavoratori peruviani

Filippine: con le comunità povere di Manila e le comunità indigene Manobo

Cuba: vari progetti di cooperazione con realtà giovanili

Libano: sostegno alle attività di recupero scolastico e assistenza sanitaria per i bambini lavoratori

Niger: con le bambine, un progetto contro le mutilazioni genitali femminili

Per sostenere i nostri progetti internazionali la formula è quella dell’affidamento a distanza, ma invece di adottare un singolo bambino, viene adottato un progetto.

Vogliamo prenderci cura di migliaia di bambini, garantire istruzione, ricreazione e assistenza sanitaria e attraverso il bambino sostenere lo sviluppo di tutta la comunità.

I nostri Circoli possono inoltre organizzare iniziative oltre che per la raccolta di fondi, per una maggiore consapevolezza e crescita dei soci e dei cittadini sui temi della solidarietà, diritti umani, costruzione di un mondo migliore.

Per maggiori informazioni: romizi@arci.it


Articoli correlati:

Voci diverse di Donne, 4 marzo 2015

Abbraccio Mediterraneo: XX Meeting Antirazzista, 1 luglio 2014

20 giugno 2014: Giornata Internazionale del Rifugiato, 17 giugno 2014

mercoledì 13/03 h 20.00 Circolo Aurora apericena “Costruisci il Futuro”, 12 marzo 2013

Emergenza Nord Africa: ancora nessuna certezza sulla sorte dei profughi, 1 marzo 2013

Vai a inizio pagina